La Signora degli Spiriti di Simona Liubicich

Ho letto e recensito per voi:

LA SIGNORA DEGLI SPIRITI


di Simona Liubicich


EDITORE: SELF

LINK PER L'ACQUISTO

SINOSSI:

Londra 1890
Edward Fulham, investigatore della Rowland Inc., si trova coinvolto in un'indagine riguardante la morte di una nobildonna, lady Felicia Douglas Hamilton, moglie di un Pari molto in vista.
Apparentemente, sembra trattarsi di suicidio, ma ciò non convince del tutto il giovane lord, tanto che, frugando nello studio della defunta, appassionata di spiritismo, trova qualcosa che riesce a sconvolgerlo, oltre a una bellissima giovane che dichiara di essere una medium e pone i suoi strani "servizi" a disposizione delle indagini.
Edward, scettico, dapprima non crede a una sua sola parola, ma ben presto i fatti iniziano a dimostrargli che Winter O'Gorman non è affatto un'impostora.
Accadimenti che hanno dell'inverosimile, macabre scoperte e un viaggio in Irlanda, costringeranno Edward e la giovane Winter ad affrontare un percorso pericoloso che va oltre l'immaginazione della mente, in un mondo oscuro e impervio, oltre a qualcosa di molto forte, qualcosa che ha a che fare con il cuore e che li sta legando sempre più, sino al finale rocambolesco.


IL MIO COMMENTO:

Perfetto. Questo romanzo è perfetto sotto ogni punto di vista. E' il primo che leggo di questa bravissima autrice e logicamente, ora, andrò alla ricerca di altri suoi libri da "divorare".
Il romanzo contiene tutte le caratteristiche che più amo. Spiriti. Londra. Fine Ottocento. Che volere di più? L'ho divorato in pochi giorni e devo dire che, arrivata alla fine, mi sono rattristata, perchè avrei voluto che continuasse ancora per almeno altre cento pagine! 
Se avete paura dei fantasmi, non leggetelo di sera. Se invece non ne avete, spegnete le luci e lasciate accesa solo quella sul comodino, tanto per creare la giusta atmosfera. Verrete subito catapultati in un romanzo che unisce impeccabilmente un'amabile storia d'amore, con tinte "gialle", "horror" e mistero. Il tutto perfettamente orchestrato e scritto in maniera impeccabile.
Verrete così a conoscenza della bella Winter, una donna forte, coraggiosa ed indipendente, che contrasta piacevolmente con le dame di quel periodo, il cui unico desiderio era quello di accasarsi e di vivere nell'agiatezza. Una donna affascinante e con le curve al posto giusto, che farà innamorare di sè il bellissimo Edward Fulham, un investigatore, famoso per aver investigato con il socio sui delitti di Jack lo Squartatore. 
Insieme ad Edward, Winter dovrà scoprire le cause del suicidio di una nobildonna, gettatasi da un balcone della sua abitazione. E, da questo momento in poi, il lettore si troverà coinvolto in una storia carica di adrenalina, dove nulla è lasciato al caso ed ogni dettaglio ben servito su uno splendente vassoio d'argento.
Dove il paranormale la farà da padrone incontrastato e vedrà uno scettico Edward piegarsi alla forza di eventi inspiegabii, che riuscirà ad accettare solo con l'aiuto della bella Winter, una potente strega bianca.
Da leggere e rileggere. 
Imperdibile.

Commenti