venerdì 7 maggio 2021

SEGNALAZIONE LETTERARIA: LA ROVINA DI MR WRIGHT

 Ciao e buon venerdì!

Ritorno con una magnifica segnalazione letteraria, l'ultimo romanzo della collana "Historical romance" della casa editrice Dri Editore, scritto dalla bravissima Violet Green:

 

LA ROVINA DI MISTER WRIGHT



clicca qui per leggere il romanzo

TRAMA:

Una giovane donna in cerca di vendetta.
Un uomo affascinante pronto a tutto pur di averla.
Un matrimonio da tenere segreto.


Londra, 1814.

La Stagione è per tutti il periodo migliore per trovare marito, ma per Flavie Montfort è un’occasione di rivalsa contro l’uomo che ha causato la rovina della propria famiglia.
Lancelot Wright è ammaliato dalla parigina appena arrivata in città. Sta cercando moglie e lei sarebbe la candidata perfetta, se non fosse per un piccolo, insignificante dettaglio: lui non sembra proprio andarle a genio.
Tuttavia, non si tratta di semplice antipatia: Flavie lo detesta a tal punto che, pur di distruggerlo, acconsente perfino a sposarlo.

Lui è convinto di poterla conquistare.

Lei spera solo di trovare le prove per dimostrare al mondo la sua vera natura.

Così, tra attrazione e desiderio di vendetta, il matrimonio si rivela una vera scommessa: chi dei due si arrenderà per primo?


Violet Green ci regala un viaggio imperdibile attraverso le bellissime atmosfere regency. Tra balli, segreti e vestiti da sogno, non potete perdervi la Stagione londinese.

martedì 6 aprile 2021

Estratto "Hot" da: Parola di Libertino

 Ciao!

ritorno dopo un po' di tempo per postare un estratto "hot" da "Parola di libertino", il mio ultimo romanzo storico per Dri Editore.

Non sono sparita, ma sto scrivendo un altro romanzo, questa volta si tratta di un romance ambientato nel periodo regency, che andrò a pubblicare sempre con Dri Editore.

Ma di questo vi parlerò più avanti...!!!!!!!

Nel frattempo... eccovi qui l'estratto!

 CLICCA QUI PER LEGGERE IL ROMANZO


 

Cedric la prese con dolcezza, come le aveva promesso, ma quando la vide chiudere gli occhi, mordersi le labbra e inclinare la testa all’indietro, decise di osare di più.

Aumentò sia il movimento che le spinte, che divennero man mano più audaci, per arrivare ad affondare dentro di lei con bramosia, tanto che Alice si trovò presto a sfiorare con il capo la testiera del letto.

Si coprì la bocca, tentando di soffocare un grido di piacere.

Cedric le afferrò le mani e le portò in alto, appoggiandole alla testiera.

Le labbra si posarono avide sulla sua bocca, mentre il membro si muoveva furioso dentro di lei. E quando Alice, ancora una volta, si trovò pronta a raggiungere la vetta del piacere, Cedric si allontanò.

Lei provò a ribattere, offesa e piccata, ma il marito le posò un dito sulle labbra.

La guardò a lungo negli occhi, con il fiato corto e il petto che si alzava e abbassava al ritmo del suo respiro accelerato.

«Shhh» sussurrò, mentre scivolava lentamente sul suo corpo, per mettersi infine in ginocchio.

Le allargò le gambe con il viso, affondando la lingua dentro di lei.

Alice, sconfitta dal piacere, non si oppose. Con gli occhi ben chiusi, allacciò le gambe sopra la sua schiena e gli afferrò alcune ciocche di capelli.

Pochi attimi dopo, il piacere esplose feroce in lei, un’onda che dal ventre si propagò repentina al resto del corpo, per un tempo che le parve fin troppo lungo.

Quando tutto si placò, si meravigliò di essere ancora viva, mentre Cedric rientrava in lei, regalandole, con le sue spinte vigorose, un’altra potente ondata, che le fece quasi perdere i sensi.

Infine, lui grugnì, affondando con più vigore dentro di lei. E si lasciò andare, abbandonando il viso sul cuscino.

Alice lo tenne stretto a sé e lui, ansimando, preda ancora degli ultimi singulti del piacere, si accasciò sul suo corpo.

Restarono così per lunghi attimi, scanditi dal crepitio delle fiamme che ancora ardevano vivaci nel caminetto.

mercoledì 17 febbraio 2021

ESTRATTO DA: "PAROLA DI LIBERTINO"

 Ma ciaoooooooooooooooo!

Ritorno oggi con un estratto dal mio ultimo romanzo storico:


"PAROLA DI LIBERTINO"

di cui trovate  QUI IL LINK PER L'ACQUISTO SU AMAZON!

 

 


 

Stava per tenderle la mano, per siglare ufficialmente quell’accordo, ma fu lei ad allungarla per prima.

Cedric, allora, decise di rendersi più ardito, pensando che un bacio avrebbe suggellato più “profondamente” un patto che stava partendo per il verso giusto.

Inoltre, il ricordo del primo contatto che aveva avuto con Alice, anni prima, lo aveva torturato periodicamente, come un tarlo che rode con calma un cassetto e che non se ne vuole andare. Così passò un braccio attorno alla vita della vedova, alzando al contempo una mano per sfiorarle il viso.

Alice, come già era accaduto tanti anni prima, lo lasciò fare.

«La vostra pelle è pura seta» mormorò sulle sue labbra. «La vostra bocca peccaminosa.»

I grandi occhi della giovane si sbarrarono e cercarono affannosamente quelli di Cedric.

«Non riuscirete a mantenere i vostri propositi, mia cara. So che anche voi mi desiderate, almeno quanto io brami possedervi. Non negatelo.»

Lei si morse un labbro, così Cedric, incapace di mantenere il controllo delle proprie pulsioni, glielo sfiorò con due dita.

«Intendo baciarvi.»

Alice scosse il capo, abbassandolo poi verso il pavimento. Lui allora le poggiò un dito sotto il mento, obbligandola a guardarlo. E si perdette nella luce maliziosa che le aveva riempito gli occhi.

«La passione e il desiderio non si possono controllare, mia cara. Ogni vostro tentativo è destinato a fallire miseramente.»

«Voi non mi conoscete, Cedric.»

«I vostri occhi deliziosi non sono in grado di mentire. Baciatemi.»

Lei tentò di allontanarlo, puntellando le mani sul suo petto, poi sospirò e lo attirò a sé, infilandogli le dita tra i capelli.

Le sue labbra si posarono con timidezza su quelle del suo futuro marito. Dapprima si trattò di una carezza delicata, poi Alice le dischiuse, permettendo alla lingua di Cedric di perlustrarle la bocca.

Il bacio divenne vorace e fece mancare a entrambi il fiato.

Quando si staccarono, Cedric poggiò la fronte su quella di Alice, che respirava a fatica.

Rimasero così per alcuni rintocchi dell’orologio, infine lei si allontanò e si passò un dito sulle labbra.

«Questo non muterà il nostro accordo» stabilì, risoluta, alzando il capo per sfidarlo.

«Lo vedremo.»

sabato 6 febbraio 2021

IL SEGRETO DI LORD BROWN

 BUON SABATO!


Sapete qual è stato il primo romanzo regency pubblicato da Dri Editore?

Il mio! Eheheh!


"IL SEGRETO DI LORD BROWN"

Arrivato al n. 4 della classifica generale di Amazon.

Un grande successo, se devo essere sincera, fonte di immensa soddisfazione per la sottoscritta!

AVETE AMATO LA SERIE TV DI BRIDGERTON?


E allora.... eccovi il link e la trama!

 

CLICCA QUI 


Passioni. Emozioni. Misteri. Siete pronte a perdere la testa per Lord Brown?

IL PRIMO REGENCY PUBBLICATO DA DRI EDITORE
UNO STRAORDINARIO SUCCESSO FIN DALLE PRIME BATTUTE

N° 4 IN CLASSIFICA GENERALE
N° 2 IN CLASSIFICA ROMANZI ROSA
N° 1 IN CLASSIFICA FANTASY

Periferia di Londra, aprile 1819.

Lady Rosemary Cecilia Cavendish, figlia del Visconte di Cavendish, è promessa sposa al Marchese di Scott. Ma il destino sta per cambiare le sue carte. Durante il ballo organizzato dal padre per la “Stagione”, giunge inaspettatamente dalla Scozia Lord Ian Brown, Duca della contea di Argyll, che pretende la mano di Rosemary. Così, la ragazza parte in fretta per la cittadina di Inveraray, in Scozia, per diventare la moglie del Duca. Lord Brown è un uomo affascinante, a volte misterioso e brutale, a volte passionale. Rosemary ne è attratta e terrorizzata nello stesso tempo. Nel castello del Duca, iniziano presto ad accadere fatti inquietanti, che cambieranno per sempre la vita di Rosemary.




martedì 26 gennaio 2021

 Ciaooooooooooooooooooooooo!

 

Quando ho iniziato a scrivere "Parola di libertino", l'idea iniziale era quella di creare un romanzo leggero, ambientato nel periodo vittoriano.

Poi però mi sono detta..."Periodo vittoriano?" Uhm... forse è il caso di aggiungere anche un po' di suspence, il tutto arricchito da parecchie scene di buon sesso.

Il romanzo inizia infatti con una scena molto "focosa", che una lettrice ha stroncato, citando testualmente queste parole:

 

"Un libro che comincia con una scena di sesso focoso, non è la migliore presentazione, a mio avviso, per continuare la lettura...che altro avrà da dire.."

Oh, sappiate che di cose da dire ne ho avute, e parecchie! Tanto che il romanzo è risultato voluminoso, con una trama ricca di intrecci.

Pertanto dico: mai fermarsi alle apparenze (e che apparenze comunque, dato che a mio avviso la scena è davvero mooooltooo interessante!).

Credo che alla fine questa lettrice mi abbia fatto un favore, recensendo "negativamente" il mio romanzo (che poi non è una recensione, ma un semplice commento buttato là...) e sottolineando come io abbia utilizzato troppo sesso nell'incipit.

Aggiungo che di sesso ne trovate ancora, durante tutta la trama.

PROVARE PER CREDERE!

 

CLICCA QUI



Londra, 1899

Cedric Wilson ama le donne. Tutte le donne. Ricco e affascinante, non ha alcuna intenzione di legarsi a una sola per il resto della sua vita. Peccato che suo padre abbia altri progetti per lui.
Alice Brooks è conosciuta come la dama dal velo nero. Da anni cela il suo volto e, forse, il più terribile dei segreti. In realtà la sua colpevolezza è irrilevante, perché la società l’ha già condannata ed emarginata.
La sua unica possibilità di riscatto?
Un nuovo marito. Qualcuno che non tema la morte, certo… oppure un uomo in cerca di vendetta.
Cedric propone un patto molto conveniente alla giovane vedova. Ma quanto può valere la parola di un libertino?





domenica 17 gennaio 2021

Grazie!

 124 recensioni...

Commenti entusiasmanti...

Messaggi privati di ringraziamento...

Insomma, che direvi se non grazie?

Il mio ultimo romanzo mi sta dando una marea di soddisfazioni.

Ho lavorato tanto per scriverlo, insieme alla mia bravissima editor Jessica Guarnaccia, per offrirvi una storia accattivante e appassionante.

E credo, infine, di esserci riuscita.

Ho iniziato a scrivere un altro romanzo storico, ma continuo a parlarvi con tanta emozione del mio romanzo "Parola di Libertino" e, per l'occasione, oggi posto queste belle immagini prelevate dal web, che a mio avviso ben rappresentano Alice e Cedric.

A presto!

VUOI LEGGERE IL ROMANZO? CLICCA QUI!

 




Un libertino intrappolato.
Una misteriosa vedova nera.
La più pericolosa delle unioni.


Londra, 1899

Cedric Wilson ama le donne. Tutte le donne. Ricco e affascinante, non ha alcuna intenzione di legarsi a una sola per il resto della sua vita. Peccato che suo padre abbia altri progetti per lui.
Alice Brooks è conosciuta come la dama dal velo nero. Da anni cela il suo volto e, forse, il più terribile dei segreti. In realtà la sua colpevolezza è irrilevante, perché la società l’ha già condannata ed emarginata.
La sua unica possibilità di riscatto?
Un nuovo marito. Qualcuno che non tema la morte, certo… oppure un uomo in cerca di vendetta.
Cedric propone un patto molto conveniente alla giovane vedova. Ma quanto può valere la parola di un libertino?


sabato 9 gennaio 2021

LE SUFFRAGETTE

 

Buona serata!


Alla fine dell'Ottocento le donne iniziarono a mostrarsi più audaci, intraprendenti e coraggiose. 
 
Nacque così il movimento delle "Suffragette", atto a portare avanti, e a far riconoscere, i diritti delle donne. 
 
Emmeline Pankhurst fu una di queste donne coraggiose, che io ho citato anche nel mio ultimo romanzo per Dri Editore, "Parola di libertino".
 
Alice, la protagonista del romanzo, è una donna dal carattere forte, sebbene possieda comunque alcune fragilità dovute al suo difficile passato, che non intende però chinare la testa dinanzi alle difficoltà e in grado di tenere a bada uomini oltraggiosi che incontrerà lungo l'arco della sua vita.
 
 
PAROLA DI LIBERTINO, Dri Editore.
 
 🌟🌟🎩🎩🎩🎩🎩