domenica 12 marzo 2017

IL LIBERTINO DI HIDDEN BROOK DI ANTONIA ROMAGNOLI

Ciao amici!

Ho letto e recensito per voi:

IL LIBERTINO DI HIDDEN BROOK


di ANTONIA ROMAGNOLI


TITOLO: IL LIBERTINO DI HIDDEN BROOK
AUTORE: ANTONIA ROMAGNOLI
EDITORE: A.R.S.
PREZZO E-BOOK: € 1,99
PREZZO CARTACE: € 8,99



SINOSSI:
Inghilterra, 1805
Come sarà fatto un libertino? Un “vero” libertino? È questo che Victoria si domanda, dopo anni di letture proibite in collegio, quando scopre che, insieme a lei, nell’avita dimora dei Killmore, è ospite Jared Lennox, fratello di suo cognato e famigerato libertino londinese.
Ferito in un duello, il giovane è praticamente segregato nelle sue stanze… che male ci potrebbe essere nel raggiungerlo di nascosto, giusto per dargli una sbirciatina?
Quella che doveva essere una piccola bravata senza conseguenze è solo l’inizio di una serie di equivoci e malintesi che sembra condurre la coppia, passo dopo passo, verso un inesorabile altare.
Ma sarà poi così sgradevole, per i due, l’idea di un matrimonio riparatore?
Sotto lo sguardo vigile della formidabile zia Erinni, determinata a separare ciò che Dio non ha ancora unito, se da lei ritenuto inadeguato, quello di Victoria e Jared sarà un percorso verso la reciproca conoscenza, ma soprattutto verso una crescente consapevolezza di sé.
Un racconto d’altri tempi. Una storia d’amore fuori dal tempo.
Una zia che tutti vorrebbero avere.


RECENSIONE: 
Non c'è dubbio che Antonia sia una delle migliori autrici italiane. Bravissima sia quando scrive fantasy, che romance.
Personalmente, la trovo davvero unica e particolare quando si occupa del periodo Regency. E' il secondo libro di Antonia che leggo, ambientato in questo particolare periodo storico, e le mie alte aspettative non sono state assolutamente deluse.
Antonia ci conduce in una Londra sfavillante e modaiola, dove la bella Victoria, ribelle e dalla lunga chioma rossa, viene espulsa dal collegio e costretta a essere ospitata nella dimora dei coniugi Killmore, sotto l'occhio vigile della sorella.
Qui incontrerà l'affascinate Jared Lennox, fratello di suo cognato. Jared è un famoso libertino e Victoria ne rimane immediatamente affascinata. Stupenda la scena di lei che, di notte, riesce a trovare la camera dove riposa Jared, gravemente ferito dopo un duello e lo osserva incuriosita. Jared si sveglia e resta subito rapito da quella ragazza dalla chioma fulva, che gli appare quasi come una dea. Da quel momento in poi, per Jared e Victoria inizieranno una serie di avventure e di emozioni, che li condurranno inevitabilmente all'altare.
In questo romanzo tutto, praticamente, è perfetto. Le descrizioni degli ambienti, degli abiti, delle abitudini di quel periodo. Il linguaggio, calato perfettamente in un contesto a noi lontano e per nulla facile da descrivere. La trama, perfettamente armonizzata e caratterizzata da un susseguirsi di emozioni uniche e anche di colpi di scena. 
Poi, che dire dei personaggi? Jared è affascinante e forte. Victoria ribelle. Li ho adorati entrambi. Però, il mio personaggio preferito è la zia Erinni. Devo dire che mi sono ritrovata tanto in lei. Una donna forte, anche acida spesso, che non si fa abbattare da niente e nessuno, che sa combattere ogni avversità a testa alta e che farà da chaperon a Victoria, per condurla all'altare nel migliore dei modi, aiutandola a inserirsi perfettamente nella nobiltà londinese.
Diciamo che quando si legge un libro di Antonia, ci si trova coinvolti nella trama fin dalle prime righe e si sente la necessità di arrivare presto alla fine, perchè i romanzi di questa brava autrice non annoiano mai, ma attirano sempre l'interesse e la curiosità del lettore.
Brava Antonia. 
Consigliato a tutti gli amanti del periodo Regency, del romance ma, soprattutto, della bella scrittura.

Nessun commento:

Posta un commento