domenica 3 luglio 2016

DREAM - IL SOGNO DELLE FATE

SEGNALAZIONE LETTERARIA


HO LETTO E RECENSITO:

DREAM. IL SOGNO DELLE FATE

di 

FRANCESCA ANGELINELLI




CASA EDITRICE: YOUCANPRINT

VERSIONE SIA E-BOOK CHE CARTACEA


SINOSSI:

Serena è una liceale come tante, gioca a pallavolo, vorrebbe andare all'università, è interessata fin dall'infanzia a un ragazzo e alle porte dell'estate desidera a tutti i costi partecipare al campeggio estivo organizzato dalla scuola, ma un problema che la perseguita fin dall'infanzia potrebbe impedirglielo, un problema legato ai suoi sogni. Ma sarà proprio nei sogni che la sua vita prenderà una nuova e inaspettata strada... 



  IL MIO COMMENTO:

 

Serena vive le sue giornate tranquillamente, tra la scuola e la pallavolo. 
Serena, però, ha un problema. E' sonnambula. Quando sogna, pertanto, rischia davvero di farsi del male. Così l'unica soluzione, per poter affrontare serenamente la sua esistenza, è quella di prendere delle pillole che le impediscano di sognare. Prima di utilizzarle, però, Serena fa uno strano sogno. Incontra un ragazzo "arciere", dai modi misteriori ed affascinanti, e terribili Goblin che sembrano davvero intenzionati ad ucciderla. Quel sogno le resterà dentro, segnandola per sempre. Serena, a questo punto, è combattuta. Non sa se prendere quelle pillole o meno. Ma il desiderio di poter vivere come tutte le sue amiche, affrontando serenamente ogni nottata e ogni giornata, ha il sopravvento. Serena parte così con le compagne della squadra di pallavolo per una vacanza studio-allenamento in riva ad un lago meraviglioso, dove farà la conoscenza dell'affascinante Neil, un ragazzo che le ruberà subito il cuore ed inizierà a proteggerla dall'aggressione di Sabrina e dei suoi scagnozzi Luca e Federico, che sembrano davvero intenzionati e farle del male. Per Serena, a questo punto, si aprirà un nuovo mondo, e la sua vita verrà stravolta per sempre. Apprenderà di essere una fata e di avere un compito importantissimo da svolgere. E qui mi fermo, per non fare troppi spoiler. 
Che dire del romanzo? Conosco l'autrice da tempo, sia personalmente, che come "scrittrice". Ho già avuto modo di leggere la saga di "Chariza" e di apprezzarne, quindi, le elevate doti letterarie. Quando ho iniziato a leggere questo romanzo, non avevo alcun dubbio in merito al fatto che lo avrei apprezzato sicuramente. E, infatti, così è accaduto. Francesca scrive bene, e questo già lo sapevo. Però mi ha stupita notevolmente la sua capacità di muoversi all'interno del mondo adolescenziale, permettendo a noi lettori di calarsi perfettamente all'interno di una trama per nulla banale o scontata.
Il romanzo è denso di magia e contiene tutte le caratteristiche che amo di più nei fantasy, anche perchè io adoro le fate e il loro mondo, che a volte, comunque, non è sempre lucido, scintillante o perfetto, ma può nascondere anche dei lati oscuri, come ci preannuncia Francesca nel primo romanzo di questa fantastica trilogia. Ho anche adorato la sua capacità di descrivere gli ambienti. Sembra davvero di trovarsi nei luoghi del romanzo e di camminare fianco a fianco dei protagonisti. Anche la parte relativa ai sentimenti è davvero ben curata. Insomma, questo primo romanzo contiene tutte le caratteristiche per renderlo un libro assolutamente degno di essere letto e di essere conosciuto dai lettori. Consigliato! Ora attendo, con ansia, di poterne assaporare il sequel.


 




Nessun commento:

Posta un commento