domenica 15 maggio 2016

Ho letto e recensito... MEET YOU ON THE OTHER SIDE di Anna Giraldo

Ho letto e recensito per voi questo splendido romanzo di 

ANNA GIRALDO




TITOLO: MEET YOU ON THE OTHER SIDE - UN LUOGO DEL CUORE 
AUTORE: ANNA GIRALDO
ILLUSTRATRICE: AZZURRA PONTI
EDITORE: AMAZON (SIA IN FORMATO E-BOOK CHE CARTACEO)


L'AUTRICE:
Anna Giraldo di mestiere fa altro, ma non riesce a perdonarsi se ogni giorno non scrive almeno una riga dei suoi romanzi. Tesse gli intrecci con fatica, mille ripensamenti e riscritture, e chi sa fare lo scrittore sul serio spesso sorride quando lei gli racconta le difficoltà che incontra. Anna sa che ha molto da imparare e forse non avrà mai imparato abbastanza per meritare di essere chiamata scrittrice, però le piace quello che scrive e il modo in cui lo scrive, anche se ci mette un secolo ogni volta, e spera in cuor suo che piaccia un po’ anche a chi lo legge. www.annagiraldo.altervista.org


SINOSSI:
Eli ha perso suo padre Max in mare eppure non sa stare senza le onde.
Jay è un figlio sbagliato e pensa che l’oceano sia soltanto un ammasso di acqua fredda dal sapore sgradevole.
Deep è venuto per loro.
Meet you on the other side è l’ultimo verso di Just Breathe, una canzone dei Pearl Jam, e questo romanzo è stato scritto con la loro colonna sonora.
Il surf, i viaggi, il mare, sono il filo rosso che unisce un intreccio di passioni profonde, incontri mancati e incroci casuali, una storia di attraversamento della vita e del confine dell’essere che assume contorni fantastici e si vela di magia. 


LA MIA RECENSIONE:

5 stelle su Amazon.

Stufa di leggere i soliti romanzi paranormal, ero alla ricerca di una storia differente, che possedesse qualche caratteristica particolare, in grado di attirare del tutto la mia attenzione.
Proprio in questo periodo di "ricerca", ho avuto modo di scoprire il nuovo romanzo di ANNA GIRALDO, un'autrice che ho conosciuto personalmente, e che avevo già avuto modo di leggere. 
Apprezzando Anna sia come persona che come scrittrice, e dopo aver letto la trama del romanzo, non ho avuto dubbi.
Ne ho iniziato subito la lettura, con l'assoluta certezza che avrei trovato un ottimo prodotto.
E così, infatti, è stato.
Mi sono tuffata in una storia originale, innovativa, ricca di descrizioni stupende del mare e delle sensazioni che la protagonista prova a contatto con l'acqua. Sebbene io non sappia nuotare ed in un certo senso abbia timore della profondità del mare, l'acqua per me è un elemento essenziale, che mi dà vita ed energia. Così, mi sono calata immediatamente nei panni di Eli, questa ragazza dal carattere ribelle, del tutto simile al padre, che volendo seguire il proprio cuore, decide di dedicare la vita al mare e, in special modo, al surf. 
Mentre si dedica a questo sport che nel suo caso, più che altro, è un modo per tenersi in vita e per affrontare la propria esistenza con coraggio, giorno dopo giorno, attimo dopo attimo, Eli incontrerà un ragazzo dai lunghi capelli rossi, affascinante, timido, impacciato e misterioso. L'incontro con questo ragazzo cambierà per sempre la sua esistenza.
Nulla infatti, per Eli, sarà più come prima. Ogni attimo della sua vita sarà colmo della consapevolezza della presenza, anche se non vicina, di questo ragazzo che la confonde e che possiede un lato oscuro e misterioso che lo rende ancora più affascinante.
Eli lo amerà, lo perderà, lo rivedrà e lo perderà ancora, in un'altalena continua di emozioni, di passioni, di sentimenti che si annidano nel suo cuore, rendendola infine una persona davvero unica, ricca di una grande maturità e consapevolezza del proprio destino.
Eli e l'acqua sono un elemento unico e indivisibile. Tutto è riconducibile alle sensazioni che lei prova a contatto con l'acqua e che Anna è riuscita incredibilmente a rendere "vive". Anche il lettore arriva a provarle insieme ad Eli, soffrendo e gioendo con lei, assaporando il gusto salato del mare, il freddo dell'acqua invernale che bagna la muta da surf, il vento che sferza con forza le guance arrossate.
Un romanzo che è un capolavoro. 
Diviso in due parti. La prima vista dalla parte di Eli, la seconda da quella di un altro importante personaggio principale, che ci svelerà finalmente il mistero che aleggia attorno a Deep Inside, il ragazzo dai capelli rossi di cui si innamora perdutamente Eli.
Un fantasy che non è propriamente un fantasy, possedendo più le caratteristiche di un romanzo d'amore, di un inno all'acqua e alle sensazioni che essa è in grado di produrre nell'animo umano.
Un romanzo che mi sento di consigliare a tutti. ASSOLUTAMENTE DA LEGGERE.
Mi ha lasciata infine con una piacevole sensazione di benessere e col desiderio di viaggiare e di immergermi nell'acqua, proprio come Eli, magari socchiudendo gli occhi, facendomi trasportare dalle onde ed accarezzare dal vento.
Per ora, il MIGLIOR romanzo che io abbia mai letto negli ultimi tre anni.
Complimenti Anna!

Nessun commento:

Posta un commento