mercoledì 19 agosto 2015

La saga de "I Viaggiatori del tempo", Dri Editore

Quattro anni fa, durante la presentazione di uno dei miei romanzi, ho avuto la fortuna di conoscere Thomas Dri, il titolare della casa editrice Dri di Treviso. 
Dopo la presentazione, lui si è avvicinato e mi ha proposto un progetto molto particolare e interessante.
Quello, cioè, di scrivere una saga fantasy per gli studenti delle scuole medie. Una saga che doveva essere ambientata nelle mie zone, in cittadine che esistono veramente, con collegamenti alla storia e alle leggende locali, alla storia dell'arte e all'architettura. E qui ricordo di essere impallidita. Avrei dovuto rispolverare un bel po' di cosette dimenticate negli anni!
Ma Thomas ha proseguito imperterrito, avvisandomi che i libri sarebbero stati distribuiti in molte scuole medie del Veneto e che io, dopo la lettura dei romanzi da parte degli studenti, avrei dovuto incontrare i ragazzi nelle scuole, per discutere della saga.
Ci ho pensato su qualche secondo e ho accettato al volo.
Già, perché io amo le sfide e quando mi viene posta una sfida del genere, che mi mette seriamente in difficoltà, l'abbraccio subito e la faccio mia.
Così, qualche mese dopo, "La pergamena perduta", primo libro della saga, era già in pubblicazione. All'inizio le preoccupazioni erano molte. Questo romanzo sarebbe piaciuto? Che riscontro avrebbe avuto sugli studenti? Mi avrebbero riso in faccia?
Le risposte sono arrivate subito: un grande successo.
Ero così stupita dell'enorme riscontro che stava ottenendo il romanzo, tanto che per alcuni giorni ho vissuto come un robot, senza capire praticamente un cavolo di quello che accadeva attorno a me.
Poi sono iniziati gli incontri: emozionanti, unici, adrenalinici.
E dopo il primo romanzo, dedicato alla prima media e ambientato a Conegliano nel Medioevo, è seguito "La Fonte dell'eterna giovinezza", dedicato alla seconda media e ambientato a Treviso, nel Rinascimento. Anche in questo caso, grande successo ed enormi soddisfazioni.
Infine, l'anno scorso ha visto la luce il terzo e ultimo romanzo della saga "Lo scettro del potere", per la terza media, ambientato a Vittorio Veneto e nella Prima Guerra Mondiale. Sicuramente il libro più complicato da scrivere, ma anche quello che mi ha regalato più emozioni in assoluto.




Nel corso dell'anno scolastico appena terminato, gli incontri si sono intensificati ed è nato anche un concorso legato alla lettura dei romanzi: "Disegna la tua copertina".
In sostanza, gli studenti hanno dovuto ridisegnare le tre copertine e, alla fine dell'anno, l'editore ha premiato il disegno migliore con un meraviglioso lettore e-book.
Il disegno vincitore è stato creato da una studentessa, Carlotta, della scuola media di Nervesa della Battaglia (TV).







Alla fine, i numeri delle vendite sono davvero alti e continueranno ad aumentare (si parla di migliaia di copie).
Ma al di là di questo, devo dire che le soddisfazioni che mi regalano questi ragazzi, quando mi parlano delle emozioni che hanno provato leggendo i miei romanzi, sono impagabili e uniche e vanno oltre ogni logica di vendita.
Quindi, grazie ragazzi, grazie Thomas che mi hai permesso di raggiungere questo nuovo obiettivo nella vita e... al prossimo anno scolastico!




Pagina fb della saga:


https://www.facebook.com/IViaggiatoriDelTempoLaPergamenaPerduta


2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. caro amministratore,capisco che tu ,circondata da apologeti,mal digerisca una semplice critica ma penso che chi scrive e pubblica dovrebbe essere più aperto /a al confronto. Ciò detto resto dell opinione già espressa:ci sono ottimi autori da far conoscere ai nostri già ignoranti fanciulli e tu non sei tra quelli. affettuosamente ...lety

    RispondiElimina